suzukidr350.forumattivo.com

Il Forum ufficiale italiano SUZUKI DR 350
 
IndiceIndice  FAQFAQ  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  Topic del momentoTopic del momento  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividi | 
 

 Carburazione DR 350

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Giorgio
Nuovo Utente
avatar

Numero di messaggi : 4
Data d'iscrizione : 15.05.14

MessaggioTitolo: Carburazione DR 350   Gio 15 Mag 2014 - 22:24

Ciao a tutti, mi sono appena iscritto e vi pongo il mio primo problema: come carburare il mikuni delle nostre DR.

Premetto che ho comprato la moto usata con uno scarico GPR già montato ed una carburazione ingrassata all'inverosimile, tanto da fare fumate nere, fiammate e borbottii in ogni fase dell'utilizzo (motore caldo, freddo, ecc), ed imbrattare la candela continuamente.

Ho deciso innanzitutto di pulire tutto, sia il filtro dell'aria che il carburatore, smontandolo completamente.
Successivamente ho alzato di una tacca l'anello seeger sullo spillo conico (la terza tacca), e avvitato di un quarto di giro la vite del getto del minimo.

Non contento del risultato (i consumi erano scesi drasticamente, le fiamme non le faceva più ma quando spalancavo il gas faceva la solita fumata nera, che esce anche dai rivetti che chiudono lo scarico  Very Happy ) ho deciso di alzare ulteriormente di un punto il seeger dello spillo conico, arrivando alla seconda tacca da sopra.

Il risultato sembra eccezionale....forse troppo! Lo scarico non puzza più, la candela non si imbratta più, all'accensione vuole giusto un colpetto di choke, (senza toccare l'acceleratore) il BOATO del GPR è ancora più secco e alla guida fa qualche lieve scoppietto in rilascio una volta ogni tanto, tipico della carburazione tendente al magro.

Il mio dubbio è se adesso non sono TROPPO magro! Quello che ho l'impressione di avvertire è che quando spalanco il gas in rettilineo il motore salga di giri troppo lentamente (intorno ai 7000 giri), perdendo potenza, cosa che con la carburazione grassa si avverte meno.

Mi chiedevo se non era il caso di mettere una molla più leggera nella membrana (per velocizzare l'apertura del depressore), o eventualmente fare un passo indietro con lo spillo conico per non rischiare di bruciarmi il pistone o fare altri danni.

Inoltre se qualcuno conosce una procedura per carburare bene il mikuni è il benvenuto, visto che il getto del minimo l'ho regolato a naso (peraltro col carburatore smontato, visto che come tutti sappiamo...la vite è inaccessibile da montato).

Grazie a tutti in anticipo. Spero di essere stato abbastanza chiaro.
Giorgio.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Vixt
Utente Esperto
avatar

Numero di messaggi : 3411
Data d'iscrizione : 23.06.08
Età : 43
Località : Sassari

MessaggioTitolo: Re: Carburazione DR 350   Ven 16 Mag 2014 - 19:41

Per regolare la vite "miscela" (si chiama così) puoi allentare le fascette che tengono saldo il carburatore sui collettori testa ed air box e ruotarlo il tanto che serve per girare la vite.
Se non vado errando il range esatto dovrebbe essere tra 1giro e 1giro e 1/2.

Per come "carburare"......
http://www.suzukidr350.biz/t1991-marmitta-nuova-che-scoppietta-cenni-sulla-carburazione?highlight=carburazione

Se usi il tasto "cerca" trovi tutto quello che ti interessa sui nostri 350! Very Happy 
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Fagiolo
Utente Esperto


Numero di messaggi : 428
Data d'iscrizione : 19.06.08

MessaggioTitolo: Re: Carburazione DR 350   Ven 16 Mag 2014 - 19:47

Ciao Giorgio,

benvenuto sul forum  Wink 

Nella tua situazione, innanzitutto controllerei nuovamente la candela per vedere il colore. E' lei la vera cartina tornasole della carburazione...

Ma per stare tranquillo ricarburerei tutto da capo. Nello specifico, dopo aver pulito bene il carburatore, pulito ed oliato il filtro aria e verificato che non ci siano crepe nei collettori di aspirazione e di scarico, metterei i getti originali, spillo alla tacca centrale e vite miscela svitata di 1 1/2 giro dal tutto chiuso. Da lì comincerei poi a valutare che fare... nel tuo caso, visto che hai lo scarico aperto, sicuramente ci sarebbe da ingrassare un po'.
Se ti stai chiedendo quali sono i parametri su cui agire, bè, dipende dalla fase di apertura della farfalla che ti crea problemi. Mi spiego, se è magra al minimo, agisci sulla vite miscela, svitandola (poco per volta, max mezzo giro). Se ti fa vuoti soltanto in piena apertura, e al minimo è perfetta, sul getto max. Se invece nelle medie aperture, vai di spillo. Considera però che i vari parametri non sono del tutto indipendenti tra di loro, ma si influenzano. Per questo ti consiglio di ricarburare da zero ed andare coi piedi di piombo, cambiando una sola cosa per volta, e provando accuratamente la moto prima di effettuare altre modifiche. La carburazione è una cosa che richiede tempo, varie prove, ma soprattutto metodo. Ma che soddisfazioni poi quando la moto è perfettamente carburata, parte alla prima pedalata a caldo e a freddo, va come un missile e consuma poco!   

Questo, per inciso, è quello che ho letto e che ho potuto applicare con successo sui DR che ho avuto.

Ti invito inoltre a leggere con attenzione questa discussione, in cui persone molto più esperte di me hanno dipanato accuratamente la questione  study 

Marmitta nuova che scoppietta e cenni sulla carburazione
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Giorgio
Nuovo Utente
avatar

Numero di messaggi : 4
Data d'iscrizione : 15.05.14

MessaggioTitolo: Re: Carburazione DR 350   Ven 16 Mag 2014 - 20:32

Grazie. Ricomincerò da questi parametri "di fabbrica", magari con una candela nuova.

Non ho capito una cosa...il getto del massimo se non sbaglio è quello regolato dallo spillo. Cosa intendi per "agire sul getto del massimo"? Sostituirlo con uno più grande?
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Fagiolo
Utente Esperto


Numero di messaggi : 428
Data d'iscrizione : 19.06.08

MessaggioTitolo: Re: Carburazione DR 350   Ven 16 Mag 2014 - 20:40

Figurati ! Wink 

Non esattamente...

Lo spillo è in asse con il getto del massimo, ma agisce sul vaporizzatore. Essendo questi due conici, più alzi lo spillo (abbassando il seeger), e più benzina verrà vaporizzata.

Per quanto riguarda l'agire sui getti, l'unica cosa che si può fare è cambiarli! Se non sbaglio, il getto del massimo di fabbrica è il 135.

Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Tequilo
Utente Esperto
avatar

Numero di messaggi : 323
Data d'iscrizione : 29.07.13
Età : 25
Località : Palermo

MessaggioTitolo: Re: Carburazione DR 350   Sab 17 Mag 2014 - 8:36

Sisi , 135
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Giorgio
Nuovo Utente
avatar

Numero di messaggi : 4
Data d'iscrizione : 15.05.14

MessaggioTitolo: Re: Carburazione DR 350   Lun 19 Mag 2014 - 19:25

Dopo aver letto attentamente i preziosi consigli della discussione che mi avete linkato, mi sono messo all'opera.
Vi descrivo il lavoro che ho fatto perchè, se ho fatto bene, potrebbe essere utile a qualcun altro.
In caso contrario accetto volentieri i vostri consigli.

Sono riuscito a ruotare il carburatore per accedere alla vite miscela ed ho fatto delle prove.
Visto che con la vite tutta chiusa la moto non si spegne presumo che siano stati messi dei getti maggiorati (non ho voluto smontare tutto per verificare).
Inutile dire che la carburazione "di fabbrica" non mi soddisfa. E' grassa sia al minimo, spara fumo al massimo e imbratta la candela.
Quindi, armato di cacciavite, ho messo in moto e mi sono fatto un giro.

-Prova numero1: spillo sulla tacca 2 (un punto più magra rispetto a quella intermedia).
Faccio delle prove in rettilineo, smagrendo di volta in volta il minimo fino a trovare il punto in cui inizia a scoppiettare in rilascio.
In questa configurazione ho un vuoto di potenza al regime massimo: tende quasi a spegnersi aprendo tutto il gas. Per compensare tale vuoto arricchendo il minimo (visto che anche lui contribuisce alla carburazione a tutti i regimi) devo ingrassare parecchio, affogando quando è in folle.

Il risultato di questa prova è che la carburazione smagrisce man mano che si apre il gas (mentre dovrebbe essere al contrario, giusto? Sono i regimi alti che fanno bruciare pistone e valvole). Quindi alzo lo spillo di una tacca (la 3^, quella intermedia) e riprovo tutto.

-Prova numero2: spillo sulla tacca 3.
Maggiore potenza al massimo ma fa un po' di fumo nero nella sgasata. Smagrisco il minimo fino a trovare lo scoppiettio in rilascio (e di conseguenza risolvo il problema del fumo), per poi giocare intorno a questo fino a non sentirlo più.
Risultato: nessun vuoto di potenza e non affoga quando è in folle.

Per maggior sicurezza svito un pizzico la vite miscela e poi conto i giri della vite: sono un po' meno di uno e mezzo (a svitare). Questo mi porta a pensare che ci sia davvero il getto del minimo maggiorato.

Il prossimo passo sarà la candela nuova, che dovrebbe dirmi se ho lavorato bene.

Ringrazio l'utente Vixt per i preziosi suggerimenti trovati nel suo post.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Tequilo
Utente Esperto
avatar

Numero di messaggi : 323
Data d'iscrizione : 29.07.13
Età : 25
Località : Palermo

MessaggioTitolo: Re: Carburazione DR 350   Lun 19 Mag 2014 - 19:50

Un pelo grassa secondo me non è male lasciarla..
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Vixt
Utente Esperto
avatar

Numero di messaggi : 3411
Data d'iscrizione : 23.06.08
Età : 43
Località : Sassari

MessaggioTitolo: Re: Carburazione DR 350   Mar 20 Mag 2014 - 6:28

Guarda che la vite "miscela" lavora solo al minimo e parzialmente in prima fase di apertura di gas.
Stai facendo delle prove che a mio avviso sono viziate da convinzioni sbagliate.
Nel leggere quello che scrivi,ho capito che stai lavorando senza aver controllato il carburatore (e già qui sei fuori strada).
Non me ne volere,se hai voglia di fare un lavoro accurato dovresti procedere per gradi e partire da delle certezze.
Le "supposizioni" a volte aiutano,ma le "certezze", ti assicuro ,sono un altra cosa.
Non puoi pensare di carburare senza aver aperto il carburatore e visto cosa c'è dentro.
Ti dico questo perchè banalmente potresti avere il carburatore sporco,con getti intasati che falsano tutte le prove.
Solitamente la carburazione della casa è la migliore,la più equilibrata per questo tipo di moto.
Se si cambia uno scarico e basta, difficilmente bisogna ingrassare all'inverosimile,probabilmente si deve solo modificare l'altezza dello spillo o addirittura non toccare nulla.
Devi partire da dati certi!
Gioco valvole a posto,carburatore pulitissimo(ergo conoscenza dei getti e delle regolazioni interne),filtro pulitissimo ed oliato.

Nel tuo caso magari hai il galleggiante regolato male o il filtro aria sporco o dei getti di misura inadatta.
Come vedi ci sono già 3 possibilità,quindi 3 parametri diversi su cui potenzialmente agire,potrebbe essere una di queste cose o addirittura tutte e tre,allora le possibilità diventano 9.
Alzando solo lo spillo e girando la vite miscela,qualcosa cambia,ma migliori a "naso" forse un parametro senza raggiungere il risultato ottimale. Ti trovi sempre infatti in una situazione di compromesso (fumate nere piuttosto che vuoti a regimi vari) .

Ti dico per mia esperienza personale che così butti via il tempo e basta.
Lavora per gradi senza avere fretta.
Prima controlla che tutto sia come regolazione di fabbrica e in perfetta efficienza(ergo ben pulito),poi inizi a verificare se hai necessità di modificare qualcosa.

Poi sfatiamo un altro mito.....stiamo parlando di moto 4 tempi,qui a meno di non fare errori grossolani,non si è mai bucato nessun pistone o bruciata qualche valvola,non si tratta di 2 tempi!

Viva la moto,ma sopratutto quella da fuoristrada! lol! 
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Ventresca
Utente Esperto
avatar

Numero di messaggi : 1110
Data d'iscrizione : 02.01.11
Età : 50
Località : Roma

MessaggioTitolo: Re: Carburazione DR 350   Mar 20 Mag 2014 - 8:51

O magari paradossalmente ha la vite della regolazione del regime del minimo troppo aperta (potrebbe spiegare come mai la moto non si spegne con la vite della miscela tutta chiusa).

Comunque concordo con Vittorio, tira giù quel carburatore, puliscilo *TUTTO*, annota tutte le regolazioni ed i getti che hai trovato e riparti da una condizione *STANDARD* di Fabbrica.

Se in condizione standard vedi che la moto va *TROPPO* male allora devi cercare altrove le cause, come ha detto Vittorio la carburazione di fabbrica è il miglior settaggio per la tua moto in condizioni standard e difficilmente cambiando solo lo scarico avresti dei problemi lasciando la carburazione standard.

Controlla assolutamente il gioco valvole, verifica che tutti i collettori di aspirazione siano morbidi e senza crepe, stesso dicasi per la cassetta filtro, verifica che non ci siano crepe e sopratutto pulisci bene il carburatore, dopo averlo lavato verifica con un compressore che non ci siano ostruzioni e che l'aria circoli liberamente da tutti i vari getti ed ugelli, sopratutto dai due presenti in basso sul venturi lato cassetta filtro, verifica l'altezza del galleggiante ecc. ecc.

Dai retta a Vittorio che qua dentro è quello che ha sperimentato di più sulla carburazione.

Buon lavoro. Smile

Ciao.

Fabio.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Carburazione DR 350   

Torna in alto Andare in basso
 
Carburazione DR 350
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
suzukidr350.forumattivo.com :: Forum Tecnico :: Alimentazione-
Vai verso: